Sunday, March 10, 2013

I Like Ravasi

His Eminence, Cardinal Ravasi 
Cardinal Gianfranco Ravasi (Image: Piotrek)

Anybody, at his age in the Vatican, who can eloquently quote Amy Winehouse is cool with me:
Ravasi, the Vatican's culture minister, is an erudite scholar with a modern touch — just the combination some faithful see as ideal for reviving a church beset by scandal and a shrinking flock. The 70-year-old is also one of the favorites among Catholics who long to see a return to the tradition of Italian popes. The polyglot biblical scholar peppers speeches with references ranging from Aristotle to late British diva Amy Winehouse.
Ravasi's foreign language prowess is reminiscent of that of the late globetrotting John Paul II: He tweets in English, chats in Italian and has impressed his audiences by switching to Hebrew and Arabic in some of his speeches.
Hat Tip: James Middleton  

I papabili via La Stampa:
GIANFRANCO RAVASI: il “ministro” della Cultura di Ratzinger. Teologo, biblista, ebraista è autore di numerosi libri di divulgazione biblica. Firma prestigiosa di diversi periodici di teologia. Nato nel 1942 a Merate (Lecco), è stato ordinato sacerdote della diocesi milanese nel 1966. Nel 2007 è stato consacrato arcivescovo dal Papa Benedetto XVI. Esperto biblista ed ebraista, è stato prefetto della Biblioteca-Pinacoteca Ambrosiana di Milano (fondata dal cardinale Federico Borromeo nel 1607) e docente di Esegesi dell’Antico Testamento alla Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale.
Ora è Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, delle Pontificie Commissioni per i Beni Culturali della Chiesa e di Archeologia Sacra. La sua vasta opera letteraria ammonta a circa centocinquanta volumi, riguardanti soprattutto argomenti biblici e scientifici, con eccezionali interpretazioni della Parola e della valenza poetica dei Testi. Tra queste vanno ricordate le edizioni curate e commentate dei Salmi, del Libro di Giobbe, del Cantico dei Cantici e di Qohelet.
Molto noti al grande pubblico sono i libri I monti di Dio (San Paolo, 2001), che ripercorre il tema della montagna all’interno del testo biblico, Breve storia dell’anima (Mondadori, 2003), Le sorgenti di Dio (San Paolo, 2005) e Ritorno alle virtù (Mondadori, 2005), e Le porte del peccato (Mondadori, 2007). Nel corso della sua attività, Ravasi ha voluto ripensare ciò che era già stato indagato e meditato durante la lunga avventura del pensiero umano, a partire dalle culture primitive e dalle antiche civiltà, sviluppando però un intenso dialogo anche con la società contemporanea.

No comments: